I migliori 5 racconti Episodio #3

i migliori 5 racconti episodio #3
Tempo di lettura dell'articolo 11 minuti

N.B. Questo terzo episodio sarebbe dovuto uscire all’inizio del mese di marzo ma per problemi tecnici e personali lo sto pubblicando adesso, che stiamo a fine mese. La normale programmazione tornerà fluida e regolare dal mese di aprile.

Migliori 5 racconti Episodio 3# Febbraio 2022.

Terzo appuntamento con la mia Topfive sui migliori racconti letti del mese.

Sono 18 i racconti che ho letto nel mese di febbraio, ma tecnicamente sono di più. Sovvertimento di Enrico Carli uscito sulla rivista Malgrado le mosche è un racconto uscito in 6 puntate che ho calcolato come uno solo. 

La serie Quartetto alchemico, scritta da Giulio Iovine e uscita su Spaghetti Writers sono 4 racconti pubblicati durante febbraio, che ho letto interamente ma anche se non ho pubblicato sulle Stories di IG l’ultimo episodio. Stesso discorso per Sovvertimento di cui ho pubblicato sulle Stories solo le prime 2 parti.

Nel numero 6 del febbraio 2022 pubblicato dalla rivista Grande Kalma ho letto Eternamente di Luca Cassarini ma visto che c’ero ho letto gli altri tre racconti presenti.

La scelta dei racconti da leggere è dettata da qualche regola che mi sono imposto:

 

  • Alternare, per quanto possibile, racconti lunghi e racconti brevi
  • Equilibrare il più possibile le lettura di racconti firmati da autrici e da autori
  • Cercare sempre riviste diverse che pubblicano racconti

Il resto è lasciato al caso.

In questi tre appuntamenti di questa rubrica ho sfogliato 37 riviste diverse. Sempre più difficile sarà cercare riviste che non ho mai letto ma ogni tanto qualcosa di nuovo esce fuori.
Il puro gusto personale guida le mie preferenze. Non me ne vogliate.

Per conoscere come funziona, il perché, la durata e altri retroscena sulla rubrica I migliori 5 racconti potete leggere l’articolo introduttivo di questa rubrica.

I migliori 5 racconti letti del mese – Nuova rubrica

Nei primi due episodi si è parlato di :

I migliori 5 racconti Episodio #3

TOP FIVE

#5 Sottovoce - Chiara Cerri
I migliori 5 racconti episodio #3 Illustrazione Valentina Cascio
Tempo di lettura del racconto 3 minuti
Al tuo arrivo qui avremmo passeggiato lungo i negozi luccicanti del centro, mi avresti sorriso dalle vetrine, facendomi l’occhiolino. Tentando di corrompermi a mollare la mia ambizione per tornare al paese a giocare con te. Al ritorno, ti avrei riaccompagnata in aeroporto abbracciandoti e infilandoti in tasca un biglietto con su scritto un promemoria su come arrivare al gate, so che se te lo avessi spiegato a voce ti saresti offesa. Noi due, che sapevamo orientarci sulle montagne anche a occhi chiusi.

Si può ricevere per osmosi l’essenza di un’altra persona?

La grande città e il piccolo paese come metafora di due persone unite indissolubilmente, cresciute insieme, che poi si sono divise, una rimasta paese l’altra diventata città.

Un breve racconto che con pochi e semplici istantanee riempiono la stanza di struggente malinconia, malaugurato rimpianto. Il ricordo di una persona che non c’è più si srotola nelle sue idee, nei modi di fare, nella capacità di collegarsi ad un’altra persona che rimane in quel ricordo come portatrice di un modo diverso di vivere.

 

Il racconto della domenica rubrica domenicale della Rivista Blam!

#4 L'iris di Monet - Nicola Nucci
i migliori 5 racconti episodio #3Iris di Monet
Tempo di lettura del racconto 2 minuti
“Bevanda al gusto di tè” al bancone del bar, nel parco di Villa Alfieri, per il pakistano della discoteca. Bevanda al gusto di tè adesso, oggi, domani, sempre… “SEMPRE TEMPO PER UNA BEVANDA AL GUSTO DI TE’ ” lo spot alla tv. Al supermercato: sguardi scuri, appassiti, gente che sembra dire “Inniettami in vena una bevanda al gusto di tè e non fare domande”

Molto particolare questo racconto brevissimo che si insinua nella mente come un pubblicità, la reclame di una bevanda al gusto di te’. L’iris di monet è il luogo dove si ferma questa voglia irrefrenabile, accettando per un momento la casualità degli eventi o il fato. Una ricerca ossessiva, come tante altre ma diversa, necessaria, che nasce dentro di noi appena crescono i primi peli pubici, quando c’è molto da fare e da imparare ma solo un chiodo fisso in testa. Questa contrapposizione tra un luogo sicuro (l’iris di Monet nel suo giardino), il desiderio di avere qualcosa da donare o da possedere (la bevanda al gusto tè) e il fatto che la purezza di questo desiderio viene inquinata con la maturità. Perciò lasciarsi andare e lasciare andare il passato e la vita passata accettando anche che questa bevanda arrivi con le sue gambe.

 

Pubblicato sulla rivista Il foglio letterario

#3 Sovvertimento - Enrico Carli
Tempo di lettura del racconto 40 minuti
«Qualcosa non va?». Liberandosi della borsa, lei scosse appena il capo. «Forse m’immaginavi diverso». La fissava. Si chinò a cercare il cellulare nella borsa solo per avere qualcosa da fare. Fennicus aveva lo sguardo accerchiato da un quasi monociglio e da occhiaie drastiche, avrebbe detto, così rimarcate che sembravano contenere tutte le ore di insonni tormenti. «Se per qualche ragione vuoi andartene» le disse quello sguardo inspiegabilmente magnetico, «questo è il momento di farlo, Ceridwen». Ma Ceridwen rimase. Rimase con Fennicus fino a che lui non si fidò abbastanza di lei da assegnarle il primo sovvertimento.

Ceridwen segue Fennicus per il primo sovvertimento. Talvolta seguire ciecamente un persona, magari considerata un mentore, può portare a dei fraintendimenti su se stessi, soprattutto nel caso in cui quello che il facente mentore di dice di fare tu non sei così convinto di farlo.

Una storia particolare, surreale a volte, come lo sono i soprannomi dei personaggi. Il cambio di vita di Ceridwen per seguire i passi da fare per imparare un sovvertimento, che sembra un modo alternativo di concepire la vita andando contro la vita, porta proprio quello che la protagonista cerca: maggiore consapevolezza di se stessa e del mondo che la circonda. C’è sempre un prezzo da pagare, in ogni caso, sia per chi da e per chi riceve e Ceridwen lo scoprirà, capirà la sua ingenuità, che le sarà fondamentale per arrivare alla comprensione.

Il racconto è una poesia in prosa, che lascia molti punti scoperti di proposito per tenere agganciato il lettore, in una storia che parla di ricerca e di mistificazione.

 

Uscito in sei puntate Sovvertimento è un racconto lungo pubblicato per la rubrica Fogliettòn della rivista Malgrado le mosche.

2# L'uomo che fugge (Ed file no.2) - Simone Giraudi
Illustrazione Claudia Corso (@aetnensis)
Tempo di lettura del racconto 15 minuti
Nascevano umani, identici agli altri neonati, ma smettevano di esserlo quando i genitori facevano in modo di consegnare i loro veri nomi a una qualche entità o creatura occulta. I nomi erano concretizzazione di ciò che l’umanità identificava come parte di se stessa e il non averne uno dato con lo scopo di definirlo, un nome vero, rendeva un Senzanome l’ombra di un essere umano, dotandolo sin dalla nascita di un profondo sapere esoterico ma anche di un’esistenza ai margini.

Secondo capitolo dell’antieroe Ed,  investigatore privato paranormale in un mondo alternativo in cui la magia e l’esoterismo è la normalità.

C’è un po’ di tutto dentro questo racconto: possessioni, non-umani, esoterismo, Senzanome, di cui Ed è parte integrante, sia come essere diverso dagli altri (ma non per questo diverso dagli altri) sia come personalità distaccata e dissacrata di un mondo alternativo che ha regole e biologia assai diverse dal nostro.

Il mondo creato per questo investigatore è velato, appena accennato, ma che ha le sue chiare caratteristiche e lasciano buchi profondi alla storia donandogli il giusto miscuglio di mistero e di originalità.

Un Dylan Dog dalla morale diametralmente opposta, che cerca in tutti i modi di sabotarsi e allo stesso tempo di nascondere la sua indole buona, dentro una Torino Meccanica non così diversa dalla Londra del bonelliano detective. Un ottimo personaggio di cui spero di leggere nuovi capitoli.

Racconto uscito sulla rivista Spore.

#1 La discrezione - Giulio Iovine
I 5 migliori racconti Episodio #3 Edward_Robert_Hughes_-_Dream_Idyll_(A_Valkyrie)
Tempo di lettura del racconto 8 minuti
Enrico viaggia almeno tre notti a settimana. Si addormenta di regola poco prima della mezzanotte. Il nostro accordo tra gentiluomini stabilisce che posso passare la serata dove meglio credo, ma quando ha bisogno di me sono tenuto a trascorrere la notte da lui. Dato che quasi mai sa dirmi in tempo utile se una notte viaggerà o meno, cerco di evitare impegni dopo le undici di sera, per essere pronto a fare la sacca e andare a casa sua in qualunque momento.

Il primo dei quattro racconti di questa mini-collana soprannaturale dal titolo la discrezione, è il più rappresentativo, un testo che aggancia immediatamente sia per l’alone di mistero che permane nella storia, sia per tutto quello non detto e a cui qualunque lettore vorrebbe avere delucidazioni.

Enrico, un uomo misterioso conosciuto in tutta la città per le sue attività notturne, ingaggia un giovane ragazzo, appena trasferito in città per il dottorato, per vegliare di notte sul suo corpo mentre la sua parte astrale viaggia nell’Antimondo. Chi meglio di una persona che soffre d’insogna per questo ingrato compito?

Tutte e quattro le puntate sono ben congeniate e chiudono un piccolo cerchio narrativo pieno di realismo in quell’ambiente tutt’altro che reale. A tratti, soprattutto negli ultimi due racconti, ho intravisto una specie di contrapposizione con Holmes e Watson: entrambi hanno bisogno l’uno dell’altro, uno per ricevere tranquillità durante il proprio compito notturno, l’altro per prendersi quelle nuove esperienze che nella sua vita non riesce ad ottenere; uno non ben visto della comunità per le sue particolari doti, l’altro non ben visto dalla comunità per il fatto di frequentarlo.

 

Questa mini serie completa uscita su Spaghetti Writers nel mese di febbrario è scaricabile in pdf gratuitamente.

Progetti da evidenziare
I migliori 5 racconti Episodio #3
Le serie

Quasi 50% dei racconti che ho letto in questo ultimo periodo erano dei racconti collegati dagli stessi personaggi.

  • Spaghetti writers ha pubblicato 4 racconti, firmati da Giulio Iovine, un ciclo fatto e finito dal titolo Quartetto alchemico. I racconti sono una specie di episodi, fino alla pubblicazione di un pdf dove i testi sono uniti, con  illustrazioni celebri e un consiglio musicale sempre diverso per collegare musica e testo. Un mini libro, una piccola raccolta di racconti stampabile, che volentieri consiglierei, sia per la storia originale, sia per il modo in cui è scritta.

  • Malgrado le mosche nel suo sito ha una sezione chiamata il Fogliettòn dove vengono pubblicati racconti lunghi divisi a puntate. Sovvertimento è il racconto numero 21 di questa rubrica.

    L’opera di Enrico Carli è un lunghissimo racconto diviso in sei parti (nello stesso link della prima puntata venivano caricati le successive parti in modo da avere, alla fine, un racconto intero e finito), uscito nell’arco di 40 giorni circa, una volta a settimana. La rubrica Il Fogliettòn non è altro che uno spazio dedicato alla narrazione lunga, non sempre facile da incontrare nelle riviste letterarie, divisa a puntate, in modo da non scoraggiare il lettore più pigro

  • La rivista Spore ha pubblicato due racconti a firma di Simone Giraudi, che hanno come personaggio principale un investigatore molto particolare di cui ho già parlato precedentemente.

    Ho letto prima il secondo racconto, per puro caso a dir la verità, e credo che la lettura generale delle indagini di Ed sia stata meglio compresa, forse perché nel secondo capitolo si comprende appieno la natura dell’investigatore. Spero di riuscire a leggere le sue nuove avventure quanto prima.

    Proprio questi due racconti hanno dato il via alla mia ricerca dei racconti in serie.

Racconti brevi

Le letture di queste mese sono agli antipodi: lunghi racconti e racconti brevi.

Oltre al racconto della domenica della RivistaBlam!, che in quella settimana aveva pubblicato un testo molto breve, e il Foglio Letterario, che pubblica un solo racconto al mese senza evidenti segni di ricerca di micronarrazioni, eccetto L’iris di Monet di Nicola Nucci che ho letto, c’è la rivista Narrandom che come linea editoriale cerca racconti brevi (massimo 5400 battute spazi inclusi). Non so se possiamo parlare di micronarrazioni ma di sicuro ci avviciniamo moltissimo.

 

Microrrize, la rivista online diretta da Antonio Russo De Vivo, cerca micronarrazioni, parla di micronarrazioni, ma non è ancorato ad un numero preciso di battute, anche se i racconti pubblicati possono essere considerati racconti brevi. Un sito semplice, dove si accede subito ai racconti; un progetto dedicato a chi ancora non ha esordito su una rivista o non ha ancora pubblicato qualcosa.

 

La rivista Grande Kalma invece dedica i suoi numeri proprio a racconti brevissimi (dalle 250 alle 750 parole). La rivista che ha iniziato a pubblicare con regolarità dal 2021, scaricabile gratuitamente in pdf, esce in linea di massima ogni due mesi. In questo ultimo numero (dicembre 2021) ha ospitato 4 racconti molto brevi tanto che la rivista, compresa di editoriale, arriva a quota 8 pagine.

 

I racconti brevi sono dappertutto è vengono preferiti, in linea di massima, da quelli lunghi, dalle riviste di settore.

Purtroppo spesso è una scelta necessaria perché i racconti in generale vivono un periodo oscuro e molte volte non vengono presi sul serio. Un racconto breve è meno impegnativo da leggere e non scoraggia il lettore pigro, sebbene la micronarrazione sia un arte molto difficile da eseguire.

I migliori 5 racconti Episodio #3

Le riviste online che ho sfogliato nel febbraio 2022 sono queste:

  • Spore – Contaminazioni fantastiche
  • Waste – Una rivista da buttare 
  • Micorrize – Nuova
  • Spazinclusi – Collettivo di scrittura creativa
  • RivistaBlam!
  • Grande Kalma

    Laboratorio di micronarrazioni e rivista letteraria dal 2020 – Nuova

  • Sguardindiretti – Nuova
  • Spaghetti Writers
  • Malgrado le mosche – Una rivista letteraria insoddisfatta
  • L’altro femminile – Donne oltre il consueto – Nuova
  • Narrandom – Un caos letterario
  • Eisordi – Rivista
  • Il foglio letterario – Rivista letteraria. Dal 1999 – Nuova
  • Neutopia – Rivista del possibile
La lista di tutti gli altri racconti letti nel febbraio 2022
I migliori 5 racconti Episodio #3

Potete trovare tutti i racconti letti di "I migliori 5 racconti Episodio #3" (Febbraio2022) nella cartella, tra le storie in evidenzia di IG, dal nome "RaccontiFeb22". Di seguito il link.

Anche voi avete letto qualche racconto di questa lista?

Quale vi è piaciuto di più?

Qual è la vostra personale TOP5?

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x